Material

La spazzatura hi-tech non è più spazzatura ma diventa una risorsa: l’economia circolare si sta diffondendo sempre di più, facendo strada al concetto di rigenerazione e alla nuova prospettiva che impone a tutti noi di pensare a reimmettere in circolo oggetti che, ai nostri occhi, sono rifiuti ma che invece possono trovare una nuova vita.

Questa visione l’ha avuta re-medal, la nuova business unit di medal in frame, azienda che progetta e produce porta medaglie personalizzabili, con la creazione di una linea di medaglie realizzate con il recupero del metallo dai rifiuti elettronici.

Il debutto per questo nuovo progetto, che mette al centro la sostenibilità ambientale e il riciclo, abbinati alla passione per lo sport, è un palcoscenico di grande prestigio, sia nazionale che internazionale, come l’ISU Grand Prix of Figure Skating® Final (Junior & Senior) 2019-2020 che si svolgerà a Torino dal 5 all’8 dicembre al Palavela. La Federazione Italiana Sport del Ghiaccio ha affidato a re-medal le premiazioni delle gare: i vincitori potranno portare al collo una medaglia davvero speciale ed ecosostenibile oltre ad avere un certificato di autenticità numerato che indica i paesi di provenienza del materiale riciclato.

La ricerca dei materiali di re-medal segue la strada della valorizzazione dei rifiuti conferiti nelle discariche in tutto il mondo, dai metalli preziosi al semplice vetro. Ricavare questi materiali in un processo di ciclo del riciclo offre l’opportunità all’atleta, che conquisterà con il suo gesto sportivo la medaglia, non solo di aver ottenuto un risultato di prestigio, ma di poter partecipare ad un piccolo passo a favore del nostro pianeta, dando sostegno e continuità al riciclo e riuso dei materiali buttati via impropriamente e che invece con re-medal trovano nuova vita.

re-medal è la strada per il successo: per l’ambiente, per lo sport sostenibile e per il benessere dell’uomo.